Depositi Fiscali Vino

A chi si rivolge

Ai produttori di vino che in media (ultimo quinquiennio) hanno una produzione non inferiore a 1000 ettolitri di vino sono obbligati a qualificarsi depositi fiscali (ne hanno comunque facoltà tutti i produttori). Il Deposito Fiscale Vino è la qualifica che assume il commerciante, oltre al produttore, allorché debba spedire il vino a paesi comunitari o all’estero. Il depositario infatti potrà estrarre il vino in sospensione d’imposta. Il depositario oltre ad emettere il Documento di Accompagnamento Amministrativo in modalità elettronica (e-AD link) dovrà assolvere agli adempimenti connessi alla telematizzazione delle accise. Il software è utilizzato in particolare da:

  • Produttori di Vino
  • Piccoli Produttori con esposizione nel mercato comunitario
  • Enoteche e depositi commerciali vino (per commercializzazioni UE o Extra UE)
  • Acquirenti comunitari di Vino e Vino Spumante

Il programma soddisfa gli adempimenti telematici per i Depositari Autorizzati nel Vino ovvero quei soggetti per i quali valgono le seguenti condizioni:

  • Il codice accisa deve esistere ed essere attivo (non cessato o sospeso).
  • Il codice accisa del soggetto obbligato, standardizzato a livello comunitario con lunghezza pari a 13 caratteri, abbia il 7° carattere con valore “V”.
  • la figura professionale deve essere “DEPOSITARIO AUTORIZZATO” o “DESTINATARIO REGISTRATO”.
  • appartenga al Settore “VINO”
  • Il tracciato record da utilizzare è quello identificato nel campo 1 di ciascun tipo record dal valore fisso “ALCOAV”.

Funzionalità

Gestione del deposito e della presentazione esclusivamente in forma telematica dei dati relativi alla contabilità e più precisamente i dati giornalieri relativi alla movimentazione dei prodotti.

Contabilità del Deposito Fiscale e Telematizzazione delle Accise:

  • Gestione delle singole partite ricevute e spedite in sospensione d’imposta e conto a scalare garanzia sulla circolazione;
  • Creazione di modelli di scrittura contabili
  • Gestione automatica dei Record Telematici A, C, F1
  • Controllo automatico della contabilità telematica e delle scadenze (avviso via mail o sms*)
  • Gestione semplificata delle rettifiche.
  • Gestione ed archiviazione delle trasmissioni telematiche.
  • Interpretazione automatica del file di Esito
  • Integra le funzioni di “Firma e Verifica”.
  • Scambio dei dati col Servizio Telematico Doganale attraverso il modulo Integration Services
  • importazione delle movimentazioni da gestionale*

* Versione Plus

1 A=Dati di Controllo, C=Movimentazione prod. alcolici (Interni ed esterni al deposito), F=Garanzie sulla Circolazione

Stampe Registri Standard:

  • Gestione Stampe Registri su modelli predisposti autorizzati dall’Amministrazione Finanziaria per tenuta registri di Contabilità su fogli mobili
  • Stampe ed estrazioni dati per controllo contabilità.

Registro Telematico (Progetto Re.Te.):

  • Gestione Registro Telematico (messaggio REGTEL) per la tenuta in modalità esclusivamente digitale dei dati di contabilità delle accise (digitalizzazione delle accise)